LA SCHIAVITU’ DELLE DONNE

Taylor-harriet” La sottomissione della donna infatti ha un’origine remotissima nel tempo ed è fondata sull’inferiorità muscolare rispetto all’uomo: in sostanza, essa ha la stessa origine del sistema schiavistico. In una moderna società civile, nessuna considerazione di giustizia e di convenienza sociale può ammettere però la subordinazione perpetua di un essere umano, sia donna o schiavo, a un altro essere umano.
Tuttavia solo una minoranza di donne si batte attivamente per i propri diritti, e questo dipende dal fatto che tutte sono condizionate fin dalla nascita da un’educazione che reprime e svilisce la loro personalità, e che le avvia alla totale sottomissione. Così gli uomini si sono assicurati delle schiave fedeli e persino devote; così il matrimonio è l’unica forma di schiavitù legalizzata dalla società civile. L’emancipazione femminile è richiesta ormai in primo luogo da un’esigenza di giustizia e moralità; in secondo luogo anche dalla considerazione utilitaristica del vantaggio che avrebbe l’intera società liberando le energie e gli intelletti femminili.”

John Stuart Mill, filosofo ed economista britannico,
dal libro La schiavitù delle donne

Annunci

Informazioni su grexia

Femminismo e Anarchismo a Padova
Questa voce è stata pubblicata in citazioni, donne e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...